Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
 
Seleziona Lingua


Nessun evento in questo mese.

LMMGVSD





12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31





Online
Ospiti: 2, Utenti: 0 ...

Massimo numero di utenti in linea 207
(Utenti: 0, Ospiti: 207) il sab 09 gen 2010 16:05:27 CET

Utenti: 24
Ultimo iscritto: marina
Numeri Utili RC
W3C Compliance
Valid XHTML 1.1!
Valid CSS!
Credits


© 2007 This site is powered by Gianfranco Tauro
Cookie policy

 LOGO_TI.png blog_logo.jpg 
 
  

Messina, giornata mondiale del turismo, Ursino incontrerà delegazione di artisti

martedì 27 settembre 2016 - 00:25:53

Messina, 26 set. 2016 - (strill.it) - In occasione della 37° giornata mondiale del turismo, l’assessore alla Cultura, Daniela Ursino, martedì 27, alle ore 11, incontrerà nel Salone degli Specchi del Palazzo dei Leoni, sede della Città Metropolitana di Messina, una delegazione di artisti impegnati nella Crociera della Musica Napoletana.
 
Obiettivo della visita sono gli scambi culturali e musicali al fine di lanciare messaggi di fratellanza e affinità tra città mediterranee contro il razzismo e la xenofobia.
 
Giunta alla nona edizione, la crociera, ospitata a bordo di Msc Poesia, esporta nei principali porti del Mediterraneo la canzone classica meridionale. La nave, salpata dal porto di Napoli, si dirigerà verso Messina, La Valletta, Palma di Maiorca, Barcellona, Marsiglia e Genova. Dopo Messina, l’evento itinerante raggiungerà infatti mercoledì 28 Malta, dove si svolgerà una visita guidata della città ed un’esibizione congiunta di musicisti maltesi e napoletani; venerdì 30 gli artisti si recheranno presso la scuola di musica “Taller de Musics” di Barcellona per incontrare i maggiori esponenti della rumba catalana, i Rumbamazigha.



Leggi Tutto ...
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Mercoledì vertice Juncker-Merkel-Hollande. L'Italia non c'è.

sabato 24 settembre 2016 - 14:41:42

Juncker: "Summit ordinario che si svolge ogni anno". Incontreranno anche la leadership degli industriali europei. Renzi: "Se pensano di intimorirmi, sbagliano"

junker_hollande_merkel.jpgBerlino, 24 set. 2016 - (Rainews) - Vertice Juncker, Merkel, Hollande, ma senza Renzi. Il presidente della Commissione Ue sarà mercoledì a Berlino per un incontro con la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Francois Hollande. I tre - si apprende dall'agenda di Juncker diffusa a Bruxelles - incontreranno anche la leadership degli industriali europei (Ert). Al summit non è prevista la presenza del presidente del consiglio italiano. "Il problema è se la Germania accetterà o meno" che l'Italia prenda il 'posto' della Gran Bretagna nel gruppo di testa dell'Ue, ha detto Renzi, rispondendo a una domanda del Washington Post sulla possibilità che il nucleo forte dell'Europa sia formato da Francia, Germania e Italia. "Ho grande rispetto per Angela Merkel e Francois Hollande, ma non possiamo perdere l'occasione. Carpe Diem". "Fanno finta che sia un meeting sull'agenda tecnologica, ma il vero obiettivo è blindare un percorso che porta dritto al vertice di Roma 2017", quando nella Capitale si celebreranno, in primavera, i 60 anni della firma dei Trattati, con Renzi padrone di casa. "Vogliono arrivare a quella data con una specie di nulla di fatto. Come a Bratislava dove è finita come tutti sappiamo, con un documento vuoto e del tutto inutile". 



Leggi Tutto ...
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Bombardamenti in Siria, Assad accusa gli Usa di favoreggiamento e complicità coi terroristi anti-regime

domenica 18 settembre 2016 - 12:46:02

Raid aerei statunitensi colpiscono base del governo siriano a Damasco. Oltre 50 i morti e più di 100 feriti.

raidusasiria.jpgDamasco, 17 set. 2016 - di Gianfranco Tauro - Pur avendo rispettato il cessate il fuoco imposto dagli accordi sanciti tra Washington e Mosca, l'attacco abusivo della coalizione internazionale a guida Usa sul territorio siriano, non ha sortito gli "effetti sperati"; ma di contro ha causato strage di morti: oltre 50 dell'esercito regolare siriano. Gli Usa nell'accampare scuse parlano di "errore". "La Casa Bianca sostiene che gli obiettivi del comando militare statunitense erano le postazioni dei terroristi, e quindi si è trattato di un "tragico errore non intenzionale". Ad accorgersi nell'aver colpito l'obiettivo sbagliato, dopo che ufficiali russi intervenuti, emettevano un comunicato col quale li informavano sull'entità della postazione. Immediate ed accese le legittime proteste del presidente Bashar al-Assad, il quale ha accusato Washington di gravissimo attacco intenzionale. Inoltre afferma: "I raid aerei hanno colpito e distrutto la nostra base strategica di Deir el-Zor cosi che i terroristi possono meglio avanzare all'offensiva. Siamo di fronte a un attacco grave ai danni della Siria ed al suo esercito ed è la prova conclamata del sostegno degli Stati Uniti a tutti i gruppi terroristici sul territorio". Adesso la Russia pare abbia chiesto una riunione urgente del Consiglio di sicurezza dell'Onu. Alcune fonti addirittura confermerebbero l'ipotesi, circa il sospetto del Cremlino che "gli Stati Uniti stiano difendendo lo Stato Islamico del cosiddetto califfato".
 

   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Morto Carlo Azeglio Ciampi: da Bankitalia al Quirinale passando per palazzo Chigi

venerdì 16 settembre 2016 - 20:57:19

Una carriera nelle istituzioni senza precedenti per l'uomo protagonista dell'ingresso dell'Italia nell'euro. Fino al suo settennato all'insegna dell'eccezionale popolarità

carlo-azeglio-ciampi.jpgRoma, 16 set. 2016 - ( Rainews ) - È morto in una clinica romana il presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Avrebbe compiuto 96 anni il prossimo 9 dicembre. Era ricoverato da alcuni giorni nella Clinica Pio XI di Roma dopo un peggioramento delle sue condizioni di salute. Lo conferma il professore Andrea Platania, primario Medicina interna, che lo aveva in cura. "Sono con la famiglia - ha affermato Platania - che in questo momento chiede riservatezza".

Sarà allestita al Senato una camera ardente aperta al pubblico domani alle 15, come prevede il cerimoniale per i senatori a vita come Ciampi. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parteciperà lunedì prossimo a Roma ai funerali in forma privata. Le esequie si svolgeranno nella chiesa di San Saturnino Martire nel quartiere Trieste, zona della capitale dove da anni abita la famiglia Ciampi.




Leggi Tutto ...
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Roma, maltempo. Albero cade su pensilina bus: quattro feriti

venerdì 16 settembre 2016 - 20:26:38

alberocadutoroma.jpgRoma, 16 set. 2016 - Un albero è precipitato questa mattina su una pensilina della fermata dell'autobus in via Tiburtina a Roma provocando il ferimento di quattro persone. L'incidente, provocato probabilmente dalle forti piogge, è avvenuto all'altezza di via Cupa. Due persone sono state medicate sul posto mentre altri due cittadini sono stati trasportati in codice giallo al policlinico Umberto I. L'albero ha colpito anche un palo dell'illuminazione piegandolo. Sul posto oltre al 118 anche gli agenti del commissariato Porta Pia. (Rainews)
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Anticipo, la Juve batte il Sassuolo 3-1

sabato 10 settembre 2016 - 20:08:58

Torino, 10 set. 2016 - La Juventus resta a punteggio pieno liquidando facilmente il Sassuolo (3-1). Gara chiusa praticamente dopo mezz'ora Higuain, titolare, è il mattatore.Dopo un angolo per una parata di Buffon su Politano (5') scatta il contropiede bianconero: il Pipita fulmina Consigli. Poco dopo (10') il raddoppio: ancora Higuain con una girata al volo di destro su assist aereo di Khedira. Juve padrona: Pjanic (27') fa tris dopo aver colpito la traversa. Antei (errore Buffon) accorcia per gli emiliani (33'). La Juve fallisce il poker e rischia nel finale. (Rainews)
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Maltempo: temporali al centro-sud, allerta Umbria e Marche

lunedì 05 settembre 2016 - 20:06:25

Avviso meteo Protezione civile: grandine e forte vento nelle zone del sisma

Roma, 05 set. 2016 - Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. Il maltempo porterà venti forti settentrionali con raffiche di burrasca su Piemonte e Lombardia e sulle Marche, con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Da oggi si prevedono precipitazioni temporalesche, sulle Marche e in estensione dal pomeriggio su Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise. Sono previste piogge di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata allerta arancione per rischio idraulico diffuso sui settori meridionali dell'Appennino marchigiano e per rischio idrogeologico sul versante orientale dell'Umbria. Sono in allerta gialla invece i restanti settori di Marche e Umbria, il Lazio, l' Abruzzo, il Molise e gran parte della Puglia e del Veneto. (Rainews)
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Violenza sessuale 13enne, Falcomatà: “Comunità omertosa, ora serve reazione collettiva”

sabato 03 settembre 2016 - 22:41:08

falcomatag.jpgMelito Porto Salvo, 03 set. 2016 - (strill.it) - “Le violenze collettive del branco di Melito Porto Salvo nei confronti di una bambina di appena 13 anni rappresentano una sconfitta pesante per l’intera comunità calabrese. Non solo per i fatti, gravissimi in sé, che dovrebbero richiamare ad una riflessione profonda sulla condizione malata che spinge un manipolo di bestie poco più che maggiorenni ad abusare ripetutamente di una bambina soggiogandola fisicamente e mentalmente”. E’ quanto si legge in una nota a firma del sindaco metropolitano di Reggio Giuseppe Falcomatà. “Ci sono due fattori – prosegue la nota – sui quali va comunque posto un accento ulteriore: il primo è il contesto ‘ndranghetista all’interno del quale si sono verificati gli osceni episodi messi alla luce dall’indagine della magistratura reggina. Il secondo certamente il velo di silenzio omertoso che ha coperto questa vicenda.

Come è possibile che nessuno sapesse nulla? Come è possibile – continua il primo cittadino – che un’intera comunità abbia lasciato che una bambina bruciasse tra le fiamme di un inferno fatto di molestie, di violenza e di schiavitù per così tanto tempo. I fatti di Melito Porto Salvo in sostanza condannano un’intera comunità, che ora deve necessariamente fare i conti con se stessa e con la genesi patologica che ha consentito che quelle barbare ed inaudite violenze fossero perpetrate praticamente sotto la luce del sole”.


Leggi Tutto ...
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


G20, Renzi in Cina incontra il presidente Xi Jinping: discusse relazioni bilaterali

sabato 03 settembre 2016 - 14:54:42

renzi_xijnping.jpgShanghai, 03 set. 2016 - (Rainews) - Primi incontri in Cina, dove si trova per partecipare al G20, per il premier Renzi, che in uno scambio di battute con il presidente Xi Jinping a Hangzhou ricorda quanto sia forte l'amicizia fra Roma e Pechino. Il presidente cinese, Xi Jiping accogliendo Renzi ha pronunciato parole di cordoglio per il dramma del terremoto che ha colpito l'Italia. Ringrazio il popolo cinese per la solidarietà" ai terremotati in Marche e Lazio, ha dertto Renzi dalla Università Tongji di Shanghai. "Cina e Italia condividono la stessa sfida: essere orgogliosi del passato e costruire il futuro", ha detto il premier, intervenendo all'Università Tongji a Shanghai. "Siamo ai primi due posti del ranking dei siti Unesco, se ci guardiamo indietro abbiamo una straordinaria eredità" ma la sfida è "costruire il futuro", ha aggiunto. "Viviamo tempo nel quale il più grande valore da difendere è la costruzione di un futuro basato su speranza, innovazione, talento, curiosità", ha detto Renzi. "Questo valore non è facile da costruire in due Paesi straordinariamente ricchi di passato - ha spiegato il premier -. Abbiamo sintonia nel campo culturale, se guardiamo indietro scopriamo una straordinaria eredità.


Leggi Tutto ...
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Reggio, Il Colonnello Falferi lascia la città. Falcomatà: “Esempio di professionalità e abnegazione”

sabato 03 settembre 2016 - 11:46:35

Reggio Calabria, 02 set. 2016 - «Rivolgo il mio saluto più sincero insieme con gli auguri di buon lavoro al Comandante provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria Colonnello Lorenzo Falferi che si appresta a lasciare la nostra città in vista del nuovo e prestigioso incarico affidatogli». E’ quanto afferma in una nota il Sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà.«Il lavoro del Colonnello Falferi in questi anni è stato certamente uno degli esempi più fulgidi della professionalità e dell’abnegazione delle Forze dell’Ordine al servizio della giustizia sul nostro territorio, in un’opera quotidiana di servizio nei confronti dei cittadini e dei loro diritti. Un lavoro che assume una valenza ancora maggiore perchè condotto in un contesto di frontiera come il nostro, dove lo Stato ha la necessità, quotidiana e stringente, di affermare la sua supremazia sulle forze oscure che ancora tentano di asfissiare la nostra comunità con i loro ingombranti tentacoli. Reggio saluta il Colonnello Falferi. A nome dell’Amministrazione comunale che rappresento rivolgo a lui un sentito ringraziamento ed i migliori auguri nella certezza che saprà affrontare le sue nuove incombenze con lo stesso piglio e la grande professionalità dimostrati nel suo lavoro alla guida del Comando reggino». (strill.it)
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Usa, uragano Hermine verso la Florida

venerdì 02 settembre 2016 - 06:43:29

Un uragano minaccia la zona nord della Florida, negli Usa. È stato d'emergenza in oltre cinquanta contee

tropical_weather_herm_rain.jpgFlorida (Usa), 01 set. 2016 - Inizialmente classificato come tempesta tropicale Hermine si è guadagnato la promozione a uragano, il quarto dall'inizio della stagione, mentre prosegue nel suo viaggio verso la Florida. Il centro uragani ha registrato venti fino a 120 km/h, pari ad un uragano di categoria 1 sulla scala Saffir -Simpson che giunge al massimo a livello 5. Il fronte del ciclone si sposta verso Tampa in Florida ad una velocita di 26 km/h. La zona settentrionale della Florida è stata messa in stato di allerta. Hermine dovrebbe toccare terra (e quindi perdere forza) nelle prime ore del mattino. Il governatore Rick Scott ha dichiarato lo stato d'emergenza in 51 contee. (Rainews)
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Forte temporale a Roma, disagi e allagamenti in molte zone della città

mercoledì 31 agosto 2016 - 14:13:30

roma_temporale.jpgRoma, 31 ago 2016 - Un violento temporale si è abbattuto questa mattina a Roma. Il vento e la forte pioggia hanno provocato disagi e allagamenti in alcune zone della città. Circolazione rallentata sul Grande raccordo anulare e alcune code sulla Pontina. InfoAstral, in un tweet, rende noto: "Raccordoanulare maltempo, traffico rallentato con code tra Trionfale e Roma Fiumicino in esterna, prudenza". Il portale "Muoversi a Roma", scrive: "Maltempo: temporanea chiusura della stazione S.Giovanni della metro A". I vigili del fuoco sono impegnati per far fronte alle numerose richieste d'intervento. Il temporale ha anche causato il crollo di alberi in alcuni punti della capitale. La Polizia municipale segnala la presenza di tronchi in viale dell'Aeronautica all'altezza di via delle Montagne Rocciose, e in via dello Scalo San Lorenzo all'incrocio di via Rieti. Rallentamenti del traffico in varie zone, in particolare su via Flaminia Nuova. Un incidente a via dei Castani ha ostruito i binari del tram e quindi l'Atac ha sostituito le vetture delle linee 5 e 9 con bus navetta fino alla fermata Togliatti. Ma sono tanti gli incidenti causati dall'acquazzone, come in viale XXI Aprile nel tratto piu' vicino a piazza Bologna e in via Aurelia all'incrocio con viale Vaticano. (Rainews)
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 


Morto Gene Wilder, attore preferito di Mel Brooks

martedì 30 agosto 2016 - 23:48:17

Star del mitico 'Frankenstein Junior' e del 'Willy Wonka' del '71

wilder.jpg(Ansa) - E' morto l'attore americano Gene Wilder, aveva 83 anni. Wilder fu la star del film "Willy Wonka & the Chocolate Factory" del '71 e nel mitico "Frankenstein Junior" e tra gli attori preferiti da Mel Brooks. Jerome Silberman - questo il suo vero nome - nasce l'11 giugno 1933 a Milwaukee, in Wisconsin, da una famiglia di ebrei russi immigrati. Terminati gli studi universitari negli Stati Uniti, Wilder decide di trasferirsi in Inghilterra, dove frequenta la Bristol Old Vic Theatre School, avvicinandosi per la prima volta al mondo dello spettacolo. Durante il soggiorno nel Regno Unito, frequenta anche una scuola di scherma, disciplina che gli tornerà utile al rientro in patria dove, per mantenersi, terrà proprio lezioni di scherma. Poi inizia a recitare nei teatri off-Broadway, entrando inoltre a far parte dell'Actor's Studio. L'esordio sul grande schermo arriva nel 1967, con il film "Gangster Story" di Arthur Penn. La svolta per la sua carriera però coincide con l'inizio del sodalizio - che diverrà poi storico - con il geniale Mel Brooks.



Leggi Tutto ...
   Condividi crea pdf di questa news Stampa veloce 

Vai a pagina       >>  
Categorie News
     
I don't like using 100% on a table cell when I have a pixel width defined in the other cell so rather than defining the 100% I just hide a large div at the bottom to push out the edge. I don't like using 100% on a table cell when I have a pixel width defined in the other cell so rather than defining the 100% I just hide a large div at the bottom to push out the edge.
Cerca

News

mar 27 set 2016 00:25:53 CEST
Messina, giornata mondiale del turismo, Ursino incontrerà delegazione di artisti
[html]
Il 2 ottobre, infine, nella sede dell’Associazione Via del Campo 29 Rosso di Genova, si terrà il gemellaggio tra la scuola dei cantautori genovesi e la canzone napoletana, nel ricordo dell’indimenticabile Fabrizio De Andrè.

La crociera della musica napoletana è attualmente uno dei pochissimi esempi in Italia di turismo emozionale, capace di trasformare un momento ludico in un evento di comunicazione e promozione del territorio, e suscitare nei partecipanti il senso di riscoperta delle proprie radici, lanciando al tempo stesso un messaggio di vicinanza tra i popoli del Mediterraneo.

http://www.strill.it/citta/2016/09/messina-giornata-mondiale-del-turismo-ursino-incontrera-delegazione-di-artisti/
[/html]  
More... ] 


sab 24 set 2016 14:41:42 CEST
Mercoledì vertice Juncker-Merkel-Hollande. L'Italia non c'è.
[html]
Juncker: "Summit ordinario che si svolge ogni anno" - "Si tratta di "un evento annuale e il presidente Juncker vi parteciperà per la terza volta da quando è in carica", ha spiegato la portavoce di Juncker, Mina Andreeva, precisando che l'incontro con Merkel e Hollande "sarà dedicato esclusivamente allo sviluppo dell'agenda digitale e a esso parteciperà quindi anche il commissario competente, Gunther Ottinger". Anche il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, ha indicato come assolutamente ordinario l'incontro di mercoledì. Nella conferenza stampa di governo, Seibert ha detto che i tre leader vedranno 20 dirigenti delle principali imprese europee: "Gli imprenditori fanno parte dell'European Round Table of Industrialists e nell'incontro si discuterà di innovazione e competitività in Europa e della sfida della digitalizzazione in tutti i settori dell'economia".

Renzi: "Se pensano di intimorirmi, sbagliano" - Altolà del premier Renzi all' indomani della convocazione del vertice Merkel-Hollande-Juncker mercoledì a Berlino, con l' esclusione invece dell' Italia. 'Se pensano di intimorire me, hanno sbagliato persona e se pensano di intimorire l' Italia non sanno cosa sia l' Italia', sottolinea, rimarcando che le regole sul surplus devono rispettarle tutti, anche Berlino, perchè è finita l'epoca degli egoismi'. E che l' Italia non accetta un disegno europeo al ribasso, con la Ue come solo un luogo di burocrazia.

(Rainews)

[/html]  
More... ] 




ven 16 set 2016 20:57:19 CEST
Morto Carlo Azeglio Ciampi: da Bankitalia al Quirinale passando per palazzo Chigi
[html]
Lunedì sarà lutto nazionale, le bandiere a mezz'asta - La presidenza del Consiglio ha disposto per lunedì 19 settembre - in concomitanza con i funerali del Senatore Carlo Azeglio Ciampi, presidente emerito della Repubblica - una giornata di lutto nazionale con l'esposizione a mezz'asta delle bandiere nazionale ed europea sugli edifici pubblici dell'intero territorio italiano. Lo si legge in un comunicato di palazzo Chigi.
 
Ciampi era nato a Livorno il 9 dicembre 1920 - Ha conseguito la laurea in lettere nel 1941, alla Scuola normale superiore di Pisa, dove aveva conosciuto anche Franca Pilla, sua futura moglie. Durante la Resistenza, quando è stato siglato l'armistizio dell'8 settembre 1943, Ciampi ha rifiutato di aderire alla Repubblica sociale italiana e si è rifugiato a Scanno, in Abruzzo. Nel 1946 ha sposa Franca Pilla e ha preso la seconda laurea in giurisprudenza sempre a Pisa. Dopodiché ha partecipato al concorso che lo ha fatto entrare come impiegato in Banca d'Italia, dove rimarrà per 47 dopo aver abbandonato l'insegnamento, che era, per sua stessa ammissione, la vera grande passione. Nel 1960 è stato chiamato all'amministrazione centrale della Banca. Nel 1973 diventa segretario generale, vicedirettore generale nel 1976 e direttore generale nel 1978.

La carriera in Bankitalia e poi gli incarichi di governo -  Nell'ottobre del 1979 è stato nominato Governatore della Banca d’Italia. Ha ricoperto l'incarico fino al 1993, anno in cui è diventato, fino al maggio 1994, presidente del Consiglio di un governo tecnico di transizione, il primo non parlamentare della storia della Repubblica. E' stato poi ministro del Tesoro nel primo governo Prodi e nel primo esecutivo D'Alema. In questo periodo, la sua opera è stata caratterizzata dall'impegno per la riduzione del debito pubblico italiano in vista degli obblighi imposti dal trattato di Maastricht, per garantire l'accesso dell'Italia alla moneta unica europea. Ha anche avviato il processo di privatizzazione delle Poste italiane.

Il "pilota dell'euro" al Quirinale -  La sua candidatura al Quirinale è stata avanzata da un vasto schieramento parlamentare avendo anche il benestare dell'opposizione di centrodestra, anche se Ciampi, che non era iscritto in alcun partito, era molto vicino all'Ulivo. Considerato come figura fondamentale per l'adozione dell'euro e come uno dei ministri più popolari del governo ha goduto anche dell'appoggio del mondo economico e finanziario oltre che della stima dei dirigenti dell'Unione europea. Il 13 maggio 1999 viene eletto alla prima votazione, con una larga maggioranza, decimo Presidente della Repubblica.

Indici di popolarità alle stelle - Ciampi è stato un presidente che, come avvenuto con Sandro Pertini, ha mantenuto sempre un alto indice di gradimento popolare nei sondaggi, rimanendo sempre, perciò, una delle figure nelle quali gli italiani riponevano la loro fiducia e rafforzando con la sua figura istituzionale lo stesso ruolo del Presidente della Repubblica. In un intervento al Parlamento europeo è stato vivacemente contestato da alcuni europarlamentari della Lega, fra cui Mario Borghezio, scontenti per l'ingresso dell'Italia nella moneta comune europea, l'Euro. La consorte del Presidente, come raramente era accaduto in passato, è stata spesso presente agli incontri che il marito ha avuto in Italia e all'estero. "Donna Franca", come è stata ribattezzata, ha fatto alcune dichiarazioni "fuori dal protocollo": hanno fatto discutere le sue esternazioni riguardo alla "TV deficiente" o quelle sulla bontà e l'affetto dei napoletani.

Da Capo dello Stato a senatore a vita - Sul finire del suo settennato, da più parti a Ciampi è stato chiesto di rimanere Capo dello Stato per un secondo mandato ma, per ragioni anagrafiche e di opportunità istituzionale, l'ipotesi è stata scartata con decisione dall'interessato. Ciampi si è dimesso il 15 maggio 2006, stesso giorno in cui il suo successore, Giorgio Napolitano, ha prestato giuramento. Da senatore a vita, il suo primo atto è stato quello di votare la fiducia al secondo governo Prodi. Ciò ha provocato l'accesa reazione, manifestata durante la votazione con fischi e grida, di numerosi esponenti della Casa delle Libertà. Un mese dopo le sue dimissioni ha annunciato che avrebbe votato no al referendum confermativo sulle riforme istituzionali, motivando questa scelta in coerenza con il suo costante impegno a difesa della Costituzione: anche questa posizione fu criticata dal centrodestra. Ma restano le uniche polemiche di una carriera istituzionale contraddistinta da una vocazione infaticabile all'unità.

[/html]  
More... ] 





Prossimi Eventi
Nessun evento prossimo
Angolo della Poesia
Meteo
Chatbox
Devi essere registrato per inviare commenti - effettua il Login oppure se non sei registrato clicca qui per iscriverti


Nessun messaggio presente.