News: MotoGp, in Argentina ancora un assolo di Maverik Vinales, piazza d'onore per Rossi
(Categoria: Sport)
Inviato da GianfrancoTauro
domenica 09 aprile 2017 - 22:43:08


Sulla pista di Rio Hondo, dominio dello spagnolo della Yamaha davanti al compagno di team, Valentino, che festeggia così il gran premio numero 350 della sua straordinaria carriera. Terza piazza per il britannico Cal Crutchlow (Honda). Settimo Danilo Petrucci su Ducati. Errore di Marquez, scivolato al terzo giro, mentre era tutto solo in testa.

Rio Hondo, 09 apr. 2017 - Doppietta di Maverik Vinales. Lo spagnolo della Yamaha, dopo aver vinto all'esordio a Losail, concede il bis dominando il Gp d'Argentina sul circuito di Rio Hondo. Secondo posto per Valentino Rossi (Yamaha) davanti a Cul Crutchlow (Honda). Quarto Alvaro Bautista (Ducati) che precede le Yamaha di Zarco e Folger. Settima piazza per Danilo Petrucci su Ducati. Nella classifica mondiale Vinales guida con 50 punti, + 14 sullo stesso Rossi. Al via il più pronto è Marc Marquez che, partito in pole, allunga. Dopo pochi metri finiscono a terra Jorge Lorenzo (Ducati) e Andrea Iannone (Suzuki), lo spagnolo è fuori, l’italiano riparte ma chiuderà 16.mo, in ultima posizione tra i piloti giunti al traguardo. Alle spalle dello spagnolo Crutchlow, Vinales, Rossi e Petrucci. Ma al terzo giro arriva la prima, grande sorpresa con Marquez che, tutto solo, scivola in curva ed è costretto al ritiro. In testa si forma un terzetto con Crutchlow, Vinales e Valentino. Più indietro Petrucci, Pedrosa, Zarco, Bautista e Dovizioso. In testa la Yamaha di Vinales sembra aver un altro passo e prende il largo, mentre Rossi è ‘frenato’ da Crutchlow. Nelle retrovie si toccano Pedrosa con la Honda e Aleix Espargaro con la Ducati, entrambi fuori. Vinales, già dominatore nella gara d’esordio a Losail, si invola, mentre Rossi resta alle spalle di Crutchlow. Subito dietro Bautista su Ducati precede Zarco (Yamaha) e Petrucci (Ducati). Alla 18.ma tornata Rossi rompe gli indugi e attacca con successo Crutchlow. (Rainews)



Questa news proviene da
( http://labussola.altervista.org/news.php?extend.3491 )